VAI ALLA PAGINA METEO

MeteoInToscana Facebook
DICCI COME E’ IL TEMPO:

WebCam toscane divise per provinciaWEBCAM ALPINE

Accedi

Ho dimenticato la password

Ultimi argomenti
» schermo solare ventilato by Snow57
Lun 26 Mar 2018 - 21:56 Da saimon2

» Sostituzione trasmettitore
Lun 26 Mar 2018 - 21:51 Da saimon2

» Pile per Pce-fws20
Lun 19 Mar 2018 - 14:46 Da MeteoRoma

» >>> A tutti i possessori di una PCE fws20: lasciate un commento/giudizio sulla stazione. <<<
Lun 19 Mar 2018 - 9:39 Da zoomx

» Anemometro Guasto
Lun 4 Set 2017 - 12:34 Da guerra.paolo

» saluti
Mar 22 Ago 2017 - 21:27 Da saimon

» Stazione meteo Carini(PA)
Mar 22 Ago 2017 - 21:26 Da saimon

» Salve
Lun 24 Lug 2017 - 16:14 Da emeloro

» igrometro guasto
Lun 15 Mag 2017 - 9:26 Da claben

» come aumentare la ricezione della fws 20
Dom 14 Mag 2017 - 10:50 Da bidddo

» blocco barometro su console
Dom 26 Feb 2017 - 20:04 Da astrofed

» Info Pluviometro
Sab 18 Feb 2017 - 6:24 Da carver

» Trattini in ricezione esterna
Gio 16 Feb 2017 - 19:32 Da MeteoRoma

» accumulatori per h24
Gio 16 Feb 2017 - 16:17 Da carver

» Schermo solare ventilato
Mar 14 Feb 2017 - 8:00 Da carver

SE VOLETE POTETE FARE UNA PICCOLA DONAZIONE PER SOSTENERE LO SVILUPPO DEL SITO


Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da LUPONERO il Sab 12 Mar 2011 - 9:53

guardate alcune immagini disastrose dopo gli effetti del sisma tzunami che ha colpito il nord est del Giappone (clicca sul link qui sotto)

[url= http://www.theatlantic.com/infocus/2011/03/earthquake-in-japan/100022/] http://www.theatlantic.com/infocus/2011/03/earthquake-in-japan/100022/[/url]



un video che mostra l'andamento dell'oceano in prossimità della costa prima degli arrivi delle onda di "marea"


Le vittime sono già molte nonostante le istituzioni giapponesi e i cittadini stessi siano particolarmente preparati a questo tipo di eventi catastrofici.
Speriamo che le centrali nucleari non abbiano subito conseguenze.
Secondo INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) l'asse terrestre si sarebbe spostato di 10 cm !

Questo spostamento dell'asse terrestre porterebbe ad una diminuzione della durata del giorno di qualche milionesimo di secondo

Ieri 20:26 - Una nuova, forte scossa di terremoto di magnitudo 6.6 gradi Richter ha colpito il Giappone alle ore 3.59 locali, le 19,39 in Italia. Secondo i dati forniti dall'Agenzia meteorologica giapponese, l'epicentro è stato individuato a 10 km di profondità, ed è stato emesso un nuovo allarme tsunami per tutta la costa orientale del Paese. L'allerta è valida per le provinccie di Iwate, Miyagi e Fukushima, quelle già più colpite dal terremoto.

ROMA, 11 MAR - Ecco i numeri del sisma che ha colpito il Giappone, secondo un primo bilancio.<li> ORARIO: 14.46 (orario italiano, 06.46)
</li><li> MAGNITUDO: 8,9 richter
</li><li> SCOSSE DI ASSESTAMENTO: diverse; 7 segnalate, fra cui una di 6.1. l’ultima delle quali di 6.6
</li><li> PREFETTURE COINVOLTE: 5
</li><li> VITTIME: 330 (fonti istituzionali); 1000 (per agenzia Kyodo)
</li><li> DISPERSI: 531
</li><li> FERITI: 627
</li><li> TSUNAMI: onda alta 10 metri travolge Sendai; 300 morti in spiaggia.
</li><li> DIGHE CROLLATE: 1
</li><li> TRENI TRAVOLTI: 2
</li><li> NAVI: 1 con 100 persone a bordo
</li><li> INCENDI: 80; almeno 6 a Tokyo
</li><li>
EVACUATI: 60-70.000 da Sendai; 6.000 nei pressi di una centrale
nucleare a Fukushima; 2.000 dall’isola di Pasqua; 11 mila russi da isole
Curili; operazioni in corso in Canada. BLACK OUT: 4,4 mln di abitazioni
nel nord-est
</li><li> PAESI A RISCHIO TSUNAMI: 17; per 3 revocato
</li><li>
CENTRALI NUCLEARI: 4 vicine all’epicentro; in un caso si teme il
mancato spegnimento automatico; 11 in funzione al momento del sisma.
</li><li> ITALIANI: 11 su 28 connazionali nelle zone coinvolte contattati da Farnesina.

</li>
dal tardo pomeriggio è già polemica sul fatto della sicurezza delle centrali nucleari coinvolte in quanto non sono riuscito a capire se venivano descritti scenari di possibile inquinamento per fuga radioattiva (solo potenziali) o se invece si era già in presenza di una fuga in modo particolare presso uno degli impianti giapponesi

le notizie dell'ultima ora pare che puntino direttamente verso la peggiore delle ipotesi ovvero che la fuga sia già avvenuta eccome

23:47 - Centrale Fukushima: danneggiato anche reattore n° 2
11.03.2011

Tokyo, 11 mar. - Il
devastante terremoto in Giappone ha danneggiato anche il sistema di
raffreddamento del reattore numero 2 di Fukushima risulta danneggiato.
Lo riferisce la tv nipponica Nhk. Nel primo reattore il livello di
radiazione risulta 1.000 volte superiore al normale. In totale a
Fukushima sono presenti sei reattori. Il numero 1 e’ stato avviato nel
1971 e il numero 2 tre anni dopo. I piani di sviluppo della compagnia
proprietaria, la Tokyo Electric Power, prevedevano l’installazione di
altri due reattori nel 2013 e nel 2014. IL Giappone conta 52 centrali
nucleari. Di queste 11 sono state in qualche modo coinvolte nel sisma di
oggi. (AGI)

intanto si mette già mano alle classifiche dei sismi più forti registrati da quando ci sono misurazioni
(fonte: http://www.corriere.it/esteri/11_marzo_11/sisma-spostamento-asse-terrestre_5ff04ca0-4bea-11e0-b2c2-62530996aa7c.shtml )

CLASSIFICA PER INTENSITÀ - Il
sisma dell'11 marzo 2011 si pone al quinto posto della classifica dei
terremoti più forti mai registrati da quando esistono le rilevazioni
sismiche accurate.

1 - La più forte di sempre avvenne il 22 maggio 1960 in Cile tra
Temuco e Conception: 9,5 gradi della scala Richter, provocò 1.655 morti,
3 mila feriti, 2 milioni di senzatetto. Lo tsunami che scatenò provocò
61 morti alle Hawaii - non esistevano ancora i sistemi di allerta e
nemmeno si sapeva che un maremoto poteva attraversare un intero oceano -
138 in Giappone, 32 nelle Filippine


2 - la seconda scossa più forte fu registrata il 28 marzo 1964 in
Alaska, l'epicentro del terremoto di 9,2 gradi fu nel Prince William
Sound, non lontano da Anchorage: i morti furono 113 per lo tsunami e 15
per le scosse. Nella vicina isola Montague la terra si alzò di 13-15
metri. Nel golfo di Valdez l'onda di maremoto arrivò a un'altezza di 67
metri, 15 morti si registrarono sulle coste di California e Oregon,
persino a Cuba e Portorico si verificarono piccole onde anomale

3 - 9,1: è la magnitudo del terremoto che tutti ricordano molto bene.
Il giorno di Santo Stefano, il 26 gennaio 2004 due minuti prima delle 8
del mattino (ora locale) la zolla asiatica si spostò sopra quella
indo-australiana in subduzione sotto Sumatra. La punta nord-ovest
dell'isola venne devastata, lo tsunami successivo arrivò sino in
Thailandia a est e spazzò le coste di Sri Lanka, India e fino in Somalia
a ovest. In tutto i morti furono 230 mila, ma alcune stime parlano di
300 mila vittime

4 - 4 novembre 1952: costa sud-orientale della Kamtchaka, isola russa
(allora sovietica). Si scatena un terremoto di 9 gradi Richter, non si
ha notizia di vittime. Alle Hawaii arrivò uno tsunami di 3 metri
avatar
LUPONERO
Administrator
Administrator

Messaggi : 1108
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 32
Località : SAN GINESE (LU)

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da LUPONERO il Sab 12 Mar 2011 - 9:54

notizie non incoraggianti:



Non è ancora finita la paura in Giappone. Mentre il Paese fa i conti con la devastazione portata dallo tsunami di ieri continua a salire l'allarme nucleare. Nell'impianto di Fukushima i tecnici non sono ancora riusciti a ferrmare il surriscaldamento di tre dei reattori atomici. In uno di questi, secondo la commissione per la sicurezza nucleare, è possibile che si verifichi la fusione del nocciolo. Il governo ha deciso di evacuare intanto tutte le persone nel raggio di 10 chilometri dalla centrale. L'impianto si trova a circa 250 chilometri a Nord di Tokyo. Nell'area vivono almeno 51 mila persone. Nel frattempo il bilancio dei violenti terremoti sale di ora in ora. La televisione pubblica giapponese Nhk ha parlato di oltre mille morti.

MI SA MA L'ALLARME NUCLEARE ESISTE !!!!

10:33 L'esplosione nella centrale ha distrutto la gabbia di contenimento di uno dei quattro reattori. Lo scoppio è avvenuto durante una scossa di assestamento.
avatar
LUPONERO
Administrator
Administrator

Messaggi : 1108
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 32
Località : SAN GINESE (LU)

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da LUPONERO il Sab 12 Mar 2011 - 10:00

10:51 Un portavoce del governo ha annunciato che sono in corso evacuazioni anche da un secondo reattore a Fukushima, distante 11 chilometri dal primo.


11:14 Evacuazioni in corso nei 10 chilometri circostanti la seconda centrale di Fukushima.

11:20 Allargato l'ordine di evacuazione a 20 chilometri attorno alle centrali di Fukushima.

11:28 L'agenzia Kyodo ha stimato che i morti potrebbero essere anche 1.600.

11:44 Scoperti tra i 300 e i 400 cadaveri nel porto della cittadina di Rikutenzakata nel Nord Est del Paese.

11:55 Secondo il governo giapponese sarebbero "improbabili" danni gravi al reattore di Fukushima nonostante la violenta esplosione che ha distrutto uno degli edifici

12:11 Una stima effettuata da Japan News parla di 840 morti accertati e almeno 1.500 dispersi.
avatar
LUPONERO
Administrator
Administrator

Messaggi : 1108
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 32
Località : SAN GINESE (LU)

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da aleg il Sab 12 Mar 2011 - 15:54

altre notizie ma vado di corsa:

13:49 - Asi: "In realtà asse terrestre non s’è spostato"
12.03.2011
(ANSA) - ROMA, 12 MAR - Non c’e’ nessuna evidenza di un movimento significativo dell’asse terrestre in seguito al terremoto avvenuto ieri in Giappone: e’ quanto risulta dalle prime misure effettive fatte dal centro di riferimento mondiale in questo campo, il Centro di Geodesia Spaziale dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) a Matera. Si ridimensionano cosi’ le stime rese note ieri, che in alcuni casi parlavano di uno spostamento di 10 centimetri. Fino a questa mattina anche le stime del Jet Propulsion Laboratori (Jpl) della Nasa, comunicate all’Asi in via privata, prevedevano uno spostamento di oltre 15 centimetri. Ma le prime misure al mondo basate su osservazioni ed elaborate dall’Asi dimostrano che lo spostamento dell’asse terrestre e’ stato contenuto entro 1 o 2 centimetri.

15:29 - Giappone: si temono almeno 1.700 morti, 10.000 dispersi
12.03.2011
(AGI) - Tokyo, 12 mar. - Si aggrava di ora in ora il bilancio assolutamente provvisorio del devastante terremoto e del successivo tsunami che ha colpito ieri il Giappone. Secondo l’agenzia Kyodo News le autorita’ temono che si sia gia’ raggiunta la cifra di 1.700 vittime. I dispersi sarebbero invece oltre 10.000. Intanto sono 210.000 le persone evacuate a titolo precauzionale intorno alle due centrali nucleari di Fukushima Daichi e Fukushima Daini (a meno di 12 km l’una dall’altra).

16:09 - Fukushima: non è stata esplosione come Chernobil
12.03.2011
Parigi, 12, mar. (TMNews) - L’esplosione che si è verificata oggi nella centrale nucleare di Fukushima 1, in Giappone, è di origine chimica e non nucleare e quindi non è paragonabile a quella di Chernobil. É quanto sostengono degli esperti dell’Autorità francese per la sicurezza nazionale (Asn). "Sulla base delle informazioni disponibili, non siamo in presenza di una esplosione nucleare tipo quella di Chernobil ma di una esplosione di origine chimica legata alla presenza di idrogeno", ha dichiarato all’Afp Olivier Gupta, direttore generale di Asn. "E’ molto chiaro che non ci troviamo in una situazione come quella di Chernobil dove avevamo assistito ad una reazione nucleare, poichè in Giappone i reattori sono fermi da 24 ore", ha proseguito. "L’ipotesi più probabile non è affatto una esplosione nucleare ma una esplosione chimica legata all’idrogeno. Il che non significa che l’esplosione non abbia generato delle fughe radioattive", ha insistito Gupta. Per Jean-Mathieu Rambach, ingegnere presso l’Irsn, Istituto di Radioprotezione e di Sicurezza Nucleare, "l’esplosione di questa mattina non giustifica la gravità della situazione poiché la radioattività misurata non è elevata. Essa non permette di affermare che siamo di fronte ad una Chernobil". "Una esplosione del reattore non è ancora esclusa ma non siamo in presenza di una reazione nucleare. Poiché (contrariamente a Chernobil), i reattori sono stati fermati", ha insistito. "Non siamo dunque in presenza di una bomba atomica. Si tratta tuttavia di un evento importante, che sarà studiato come lo sono stati Chernobil o Three Mile Island (negli Stati Uniti nel 1979", ha concluso. (Afp)

- notizie prese da meteweb.it news -

_____________________

Gruppo Atmosfera Toscana su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Meteo-Atmosfera-Toscana/132858736729954
avatar
aleg
Gestione forum
Gestione forum

Messaggi : 9635
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 40
Località : S.Anna - Lucca - 15m s.l.m

http://www.atmosferatoscana.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da aleg il Sab 12 Mar 2011 - 16:11

link a vari spezzoni video che mostrano come l'onda arriva e penetra in più punti della costa

http://www.guardian.co.uk/world/video/2011/mar/11/japan-earthquake-tsunami-video

qui ci sono 'spettacolari' foto purtroppo catastrofiche

http://www.sacbee.com/2011/03/10/3467033/gallery-earthquake-and-tsunami.html













_____________________

Gruppo Atmosfera Toscana su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Meteo-Atmosfera-Toscana/132858736729954
avatar
aleg
Gestione forum
Gestione forum

Messaggi : 9635
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 40
Località : S.Anna - Lucca - 15m s.l.m

http://www.atmosferatoscana.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da RHCP85 il Sab 12 Mar 2011 - 17:13

certo la potenza dell'acqua è davvero spaventosa...
avatar
RHCP85
Staff - REPORTER TOSCANI
Staff - REPORTER TOSCANI

Messaggi : 1182
Data d'iscrizione : 06.03.10
Età : 33
Località : San Miniato ( Pi) 149 m s.l.m.

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da aldofer il Sab 12 Mar 2011 - 21:55

Oggi ho seguito un po' il canale giapponese (in lingua inglese) NHKworld http://www3.nhk.or.jp/nhkworld/ e sembra che la situazione delle centrali nucleari sia sotto controllo, il governo ha ufficialmente dichiarato che non ci sarebbe pericolo di esplosione nucleare.
Proprio adesso sto sentendo che il livello di radiazioni non sta aumentando, speriamo che sia proprio così e che almeno questo problema si risolva !

Aldo
avatar
aldofer
Staff - REPORTER TOSCANI / Tecnico PCE
Staff - REPORTER TOSCANI / Tecnico PCE

Messaggi : 1909
Data d'iscrizione : 01.11.10
Età : 71
Località : Quarrata (PT) - 47 m. s.l.m.

http://www.quarratameteo.altervista.org/index.shtml

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da aleg il Sab 12 Mar 2011 - 22:36

presso la centrale di Fukushima temo che le autorità minimizzino perchè c'è stato uno scoppio (documentato da questo video) dell'involucro più esterno del reattore per i problemi di surriscaldamento già sentiti ieri

http://www.youreporter.it/video_Esplosione_centrale_nucleare_lo_scoppio_in_diretta_1

a quanto ho capito c'è stata contaminazione anche se ridotta e siamo ad un livello di gravità 4 su 7...

su youreporter c'è questa immagine che mostrerebbe alcuni dettagli dei danni alla centrale in questione (non do per certo sia quella è!)



in questo video si vede un paragone prima-dopo tzunami di alcune delle aree più colpite (le immagini del prima sono prese da google earth, quelle del dopo da foto aeree)

http://www.youreporter.it/video_Terremoto_PRIMA_E_DOPO_in_prefettura_Miyagi_1

un utente del forum geologi.it spiega cosi quello che è successo

ho chiesto informazioni e mi dicono che è stata una esplosione di
vapore, potrebbe essere esploso il corpo cilindrico del generatore di
vapore del circuito a ciclo Rankine che alimenta le turbine.
L'esplosione
ha fatto volare via i tamponamenti dell'edificio che contiene il
reattore, ovviamente ha provocato danni ma per quantificarli non basta
certo qualche foto sgranata.

immagine del nord est giappone fatta oggi 12 marzo dal satellite terra: visibili incendi (indicati anche con punti rossi) e colonne di fumo

01 :30 UTC
Fires and smoke in northeast Japan
(morning overpass)

http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/gallery/?2011071-0312/Japan.A2011071.0130.1km.jpg



confronto foto satellitare NASA di Sendai prima e dopo lo tzunami: notata come la linea originaria di costa sia sparita



fonte: http://tv.repubblica.it/dossier/giappone-terremoto-tsunami/fotoconfronto-cosi-l-onda-ha-inghiottito-sendai/63953?video=&pagefrom=2

_____________________

Gruppo Atmosfera Toscana su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Meteo-Atmosfera-Toscana/132858736729954
avatar
aleg
Gestione forum
Gestione forum

Messaggi : 9635
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 40
Località : S.Anna - Lucca - 15m s.l.m

http://www.atmosferatoscana.com

Torna in alto Andare in basso

Alcuni dettagli sulle caratteristiche del sisma giapponese.

Messaggio Da aleg il Sab 12 Mar 2011 - 23:45

facciamo un pò di informazione un pizzico più tecnica sull'evento sismico che ha devastato il giappone nord orientale

dove ci troviamo?



dove è localizzato l'epicentro del sisma?



è una zona particolare questa? cosa è quella linea colore porpora?

siamo in una delle zone più attive e pericolose del mondo per i terremoti e gli tzunami

la linea è un confine tettonico, una cosiddetta zona di subduzione

perchè si chiama cosi? perchè qualcosa fa sotto a qualcos'altro



abbiamo che la grossa placca oceanica pacifica si infila sotto la placca continentale euroasiatica

nel punto di incontro è presente una profonda fossa oceanica, quella del giappone

la velocità di convergenza di queste due placche è fra le più alte: circa 8 cm all'anno.

in questa immagine vedete la sismicità storica della zona: i tondi colorati sono i sismi registrati e la loro magnitudo è legata alla dimensione del cerchio (vedi legenda sotto);



si nota che quasi tutti i sismi sono a sinistra rispetto alla linea di fossa oceanica del giappone e sono via via più profondi mano mano che si va verso sinistra ovvero verso il giappone (sotto al giappone), sotto la placca euroasiatica

strano? no, è normale e si capisce da questa immagine che mostra la localizzazione dei sismi lungo un piano inclinato che si immerge appunto sotto la placca euroasiatica a partire dalla fossa (è la placca pacifica come detto che si infila sotto)



l'immagine altro non è che uno spaccato della terra in corrispondenza di una linea tracciata in superficie che va dal vicino pacifico giapponese fino sotto al giappone (è uno spaccato spesso 200km come profondità)

i cerchi colorati sono i sismi (gli ipocentri) e i colori vanno verso il blu che indica quelli a profondità maggiore; la stella gialla indica il sisma dell'11 marzo 2011

gli esperti hanno calcolato la posizione e la dimensione della faglia che si è attivata: è una porzione a contatto con le due placche lunga sui 500km e estesa in profondità per circa 100km; è inclinata da est verso ovest (immerge quindi sotto il giappone verso ovest..) in medià 14°



notevole quindi! sarebbe sproporzionato fare una comparazione fra le dimensioni di questa faglia e quella che generò (per cosi dire..) il sisma all'aquila (già i soli effetti di magnitudo di questo sisma giapponese su una vasta area italiana farebbero immaginare scenari apocalittici con intere zone geografiche rase al suolo)

questa ultima immagine è una shakemap ovvero una mappa che mostra gli effetti di questo sisma (in termini di scala mercalli) sulle zone del giappone più vicine all'epicentro in mare (punto più vicino 130km da sendai)



come riepilogo consiglio di vedere questo breve video a cura dell'INGV (franco mele)



fonte dati/informazioni e mappe INGV e USGS ( http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eqinthenews/2011/usc0001xgp/#details)

brevi spiegazioni e composizione del testo Galli Alessandro.
__________________________________________________

un pò di materiale sullo tzunami generato da questo sisma



calcolo della massima altezza dell'onda di tzunami (MOST forecast model)

clicca per ingrandire



immagine più grande di dettaglio (si vedono meglio le linee continue che indicano i tempi di arrivo dell'onda)

http://nctr.pmel.noaa.gov/honshu20110311/Energy_plot20110311.png

se siete curiosi vi faccio notare come nella mappa sopra ci sia una serie di triangoli neri con sotto una scritta numerica

ogni numero corrisponde a una 'boa di superficie' del sistema DART che serve per allertare in caso di onde di tzunami (il sistema è complesso ma in pratica ci sono dei sensori di pressione sul fondale che leggono una eventuale variazione di pressione data dall'avvicinamento di un'onda di marea o dal suo passaggio con conseguente calo/aumento delle pressioni ovvero una oscillazione di tot altezza del profilo dell'oceano)

questa illustrazione schematizza il sistema DART



informazioni sul sistema DART http://www.ndbc.noaa.gov/dart/dart.shtml

volendo potete guardare questo insieme di diagrammi di varie boe (i numeri li identificate sulla mappa che ho messo prima) che mostrano le variazioni nell'ampiezza delle onde a partire dal tempo zero, momento del sisma



prendete per esempio la DART 21418 che è la più vicina al punto di origine dello shock e quella dove si registra una delle più alte variazioni d'ampiezza d'onda

_____________________

Gruppo Atmosfera Toscana su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Meteo-Atmosfera-Toscana/132858736729954
avatar
aleg
Gestione forum
Gestione forum

Messaggi : 9635
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 40
Località : S.Anna - Lucca - 15m s.l.m

http://www.atmosferatoscana.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da aleg il Dom 13 Mar 2011 - 1:22

le ultime notizie sulla centrale nucleare interessata dall'esplosione di cui parlavo qualche messaggio fa
(ho come la sensazione che qualcosa qui stia andando verso un bel disastro...)

23:09 - Fukushima: 160 persone esposte a radiazioni
12.03.2011
(ANSA-REUTERS) - TOKYO, 12 MAR - Potrebbero essere 160 le persone che sono state esposte alle radiazioni fuoriuscite dalla centrale nucleare giapponese di Fukushima 1 (Daiichi), danneggiata nel grave terremoto che ieri ha colpito il paese asiatico. Le strutture di contenimento dei reattori non sono state danneggiate ma per motivi di sicurezza la pressione al loro interno e’ stata abbassata attraverso una emissione controllata di vapori a basso tasso di radioattivita’. Finora si era parlato di nove persone possibilmente contaminate ma l’Ente nipponico per la sicurezza nucleare e industriale ha fatto sapere che il loro numero potrebbe oscillare tra i 70 e i 160. Non e’ stato precisato se e in quali casi vi sia necessita’ di avviare le procedure di decontaminazione.


22:45 - Fukushima: nuovo problema a reattore
12.03.2011
(ANSA-REUTERS) - TOKYO, 12 MAR - In un altro reattore, il numero tre, della centrale nucleare di Fukushima Daiichi (la numero uno) e’ stato danneggiato il sistema di raffreddamento d’emergenza. Lo ha comunicato stasera un responsabile della sicurezza degli impianti nucleari giapponesi. In una conferenza stampa, un responsabile dell’Agenzia di sicurezza atomica giapponese ha detto che il sistema di raffreddamento d’emergenza non funzionera’ ancora a lungo nel reattore numero tre della centrale di Fukushima Numero 1, e che bisogna intervenire urgentemente per mettere in sicurezza il liquido di raffreddamento.


22:13 - Fukushima: 140 mila evacuati
12.03.2011
(ANSA-REUTERS) - VIENNA, 12 MAR - Sono circa 140 mila le persone evacuate dall’area in cui sorgono Fukushima 1 e Fukushima 2, le due centrali nucleari rimaste danneggiate dal violento sisma che ieri ha colpito il Giappone. Lo ha reso noto stasera l’Aiea, l’Agenzia dell’Onu per l’energia nucleare, in un comunicato diffuso dalla sua sede di Vienna dopo avere ricevuto informazioni direttamente dalle autorita’ nipponiche. Secondo l’Aiea, dall’area di Fukushima 1 sono state allontanate 110 mila persone che si trovavano all’interno di un raggio di 20 chilometri dall’impianto. Dall’area attorno alla seconda centrale sono state fatte evacuare 30 mila persone. La procedura, secondo l’Aiea, e’ stata completata.


21:44 - Fukushima: diminuisce livello radiazioni
12.03.2011
VIENNA, 12 mar - Il livello di radioattivita’ attorno alla centrale nucleare giapponese di Fukushima e’ diminuito nelle ultime ore. Lo ha reso noto stasera l’Aiea, l’Agenzia dell’Onu per l’energia atomica, dopo avere ricevuto una comunicazione dalle autorita’ di Tokyo.(ANSA-REUTERS)
____________________________

aggiungo qualche video

impressionante video questo: l'inondazione a Kesennuma city

The stunning footage was taken in Kesennuma, a fishing city of 75,000 people about 300 miles north of Tokyo and close to the epicenter of Friday's 8.9-magnitude earthquake.

Read more: http://www.nydailynews.com/news/world/2011/03/14/2011-03-14_video_captures_japan_tsunami_destroying_cars_buildings_in_earthquakeravaged_kese.html#ixzz1Gb86toNS



il 'mare' arriva anche sulla pista dell'aeroporto di sendai



un porto giapponese sommerso



Ultima modifica di aleg il Lun 14 Mar 2011 - 18:00, modificato 2 volte

_____________________

Gruppo Atmosfera Toscana su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Meteo-Atmosfera-Toscana/132858736729954
avatar
aleg
Gestione forum
Gestione forum

Messaggi : 9635
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 40
Località : S.Anna - Lucca - 15m s.l.m

http://www.atmosferatoscana.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da aleg il Dom 13 Mar 2011 - 12:26

rivista la magnitudo del sisma:

13.03.2011

OKYO, 13 MAR - La
magnitudo del terremoto che ha colpito il Giappone e’ stata rivista a 9
contro la precedente stima di 8.8 (era di 8,9 secondo l’Usgs). Lo ha
reso noto oggi l’Agenzia meteorologica giapponese (Jma), aggiungendo che
si tratta di un sisma tra i piu’ potenti mai registrati. (ANSA).


una serie di foto riportate da meteoweb.it

































































_____________________

Gruppo Atmosfera Toscana su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Meteo-Atmosfera-Toscana/132858736729954
avatar
aleg
Gestione forum
Gestione forum

Messaggi : 9635
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 40
Località : S.Anna - Lucca - 15m s.l.m

http://www.atmosferatoscana.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da manolo il Dom 13 Mar 2011 - 12:50

terribile, impressionante!
Che dire? non so ...Vorrei essere un credente per dire:
che Dio li aiuti!

_____________________
Paolo - Piombino, loc. Salivoli 35 mt slm
https://sites.google.com/site/meteosalivoli
avatar
manolo
Utente Avanzato
Utente Avanzato

Messaggi : 650
Data d'iscrizione : 20.09.10
Età : 73
Località : Piombino (LI)

https://sites.google.com/site/meteosalivoli/

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da panzer-IV il Dom 13 Mar 2011 - 20:35

Davvero che macello....Non ci sono parole.

Grazie Ale di tutte le spiegazioni,ho letto al volo 10 minuti ma dovrò rileggere e rileggerò con più calma il tutto anche più volte.
Interessante

_____________________
Matteo
avatar
panzer-IV
Staff - REPORTER TOSCANI
Staff - REPORTER TOSCANI

Messaggi : 1519
Data d'iscrizione : 05.03.10
Età : 27
Località : Cascina est,(Pi) 8 m.s.l.m.

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da aleg il Lun 14 Mar 2011 - 0:34

panzer-IV ha scritto:Davvero che macello....Non ci sono parole.

Grazie Ale di tutte le spiegazioni,ho letto al volo 10 minuti ma dovrò rileggere e rileggerò con più calma il tutto anche più volte.
Interessante

bene, mi importa che la cosa ti possa interessare

anche se i dati spesso generano confusione (classifiche sui sismi più forti, le relative date, le magnitudo poi riviste...) ecco una notizia sui 'numeri' di questo sisma

21:32 - Istituto Geofisico: è stato il terremoto più violento degli ultimi 150 anni
13.03.2011
ROMA - Il terremoto di magnitudo 8,9 che ha colpito il Giappone è fra i dieci più violenti avvenuti negli ultimi 100-150 anni, ossia da quando esistono gli strumenti per calcolare l’energia liberata dai terremoti. Lo ha detto il presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), Enzo Boschi. Fra i terremoti più forti che si ricordino, quello del Giappone occupa il settimo posto. A dominare incontrastato è il terribile sisma di magnitudo 9,5 che nel 1960 ha colpito il Cile, seguito da quello, di magnitudo 9,2, che quattro anni più tardi ha sconvolto l’Alaska. Questi due sismi, come gli altri più violenti finora registrati e come quello che ha appena colpito il Giappone, sono avvenuti lungo la zona sismica più irrequieta del pianeta, la Cintura di Fuoco del Pacifico. Il terzo terremoto più violento finora noto è stato quello di magnitudo 9,1 che si è abbattuto il 26 dicembre 2004 su Sumatra, generando un devastante tsunami. Seguono tre sismi di magnitudo 9,0 avvenuti nel 1952 nella penisola russa della Kamchatka, nel 1868 in Cile e nel 1700 in Canada e Stati Uniti. Segue il terremoto di magnitudo 8,9 che oggi ha colpito il Giappone.
Fonte: Ansa.it

quel che leggo su un bilancio del tutto provvisorio (riporto solo qualche notizia che trovo in un elenco su meteoweb altrimenti a cercarle specifiche da più fonti e selezionarle diventerei scemo)

20:10 - Giappone: 1.596 morti accertati, ma si teme siano più di 10.000
13.03.2011
Roma, 13 mar. (TMNews) - Sono 1.596 i morti provocati dal sisma in Giappone, secondo l’ultimo resoconto ufficiale delle autorità, diffuso dalla televisione pubblica Nhk. La prefettura di Miyagi ha confermato il decesso di 643 persone nelle città di Higashimatsushima, Kesennuma e Sendai. Ma si teme che solo in quell’area i morti siano più di diecimila.

una bella notizia!

22:00 - Il miracolo di Cielo, bimba nata a Senday
13.03.2011
Un miracolo nella devastazione. Tra la morte e le macerie di Sendai è venuta alla luce una bambina che i genitori hanno chiamato Cielo. A raccontare la sua storia è il padre Hiroshi, secondo quanto riporta SkyTg24.
Cielo è la prima figlia di Hiroshi, cuoco giapponese a Roma.
"Sapevo che lì c’era mia moglie, che la mia piccola stava nascendo e non poter avere notizie è stato un inferno" dice l’uomo. Hiroshi ha provato migliaia di volte a telefonare in Giappone ma le comunicazioni risultavano interrotte. Poi, finalmente, è arrivato un sms dalla moglie: "Ho avuto tanta paura, l’acqua è entrata perfino in camera. Sto bene, ho le doglie, sto per partorire". "Ho iniziato di nuovo a respirare - racconta Hiroshi - e ho iniziato ad aspettare".
Un’attesa durata "un’infinità". "Fino a quando, mi ha telefonato mia madre da Osaka e mi ha detto che era nata la piccola - dice emozionato - tramite Skype siamo persino riusciti a fare un ponte telefonico e ho ascoltato per pochi secondi la voce di mia moglie. E’ un miracolo l’arrivo della piccola, un miracolo".
Da qui la scelta del nome, Cielo: "E’ un nome che ci è sempre piaciuto e non potevamo non sceglierlo in un momento come questo, così la nostra piccola potrà essere un segno di speranza tra tanto orrore.
Fonte: Adnkronoss.com

segnalo anche questo link a una pagina della CNN dove potete vedere una comparazione prima-dopo tzunami di alcune località colpite

http://edition.cnn.com/2011/WORLD/asiapcf/03/12/japan.before.after/index.html?hpt=C2

le trovate anche qui

http://www.abc.net.au/news/events/japan-quake-2011/beforeafter.htm


Ultima modifica di aleg il Lun 14 Mar 2011 - 3:25, modificato 1 volta

_____________________

Gruppo Atmosfera Toscana su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Meteo-Atmosfera-Toscana/132858736729954
avatar
aleg
Gestione forum
Gestione forum

Messaggi : 9635
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 40
Località : S.Anna - Lucca - 15m s.l.m

http://www.atmosferatoscana.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da aleg il Lun 14 Mar 2011 - 3:06

una delle novità ora è questa...

19:41 - Giappone: vulcano erutta pietre e cenere
13.03.2011
TOKYO, 13 MAR - Un vulcano situato nel sud-ovest del Giappone ha eruttato oggi pietre e cenere che si e’ propagata fino a 4.000 metri di altezza, dopo due settimane di relativa calma. Lo hanno reso noto le autorita’ locali. Il vulcano Shinmoedake, che si alza per 1.420 metri sull’isola di Kyushu, si era ’risvegliato’ lo scorso gennaio dopo 52 anni. La ripresa delle eruzioni segue di due giorni il forte terremoto che ha colpito il nord-est del Paese, sebbene a circa mille chilometri di distanza, esattamente nella parte opposta da dove si trova il vulcano. (ANSA-AFP).


_____________________

Gruppo Atmosfera Toscana su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Meteo-Atmosfera-Toscana/132858736729954
avatar
aleg
Gestione forum
Gestione forum

Messaggi : 9635
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 40
Località : S.Anna - Lucca - 15m s.l.m

http://www.atmosferatoscana.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da manolo il Lun 14 Mar 2011 - 9:39


_____________________
Paolo - Piombino, loc. Salivoli 35 mt slm
https://sites.google.com/site/meteosalivoli
avatar
manolo
Utente Avanzato
Utente Avanzato

Messaggi : 650
Data d'iscrizione : 20.09.10
Età : 73
Località : Piombino (LI)

https://sites.google.com/site/meteosalivoli/

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da aleg il Lun 14 Mar 2011 - 17:17

continuo con l'aggiornamento notizie

13:51 - Fukushima: forse è già iniziata la fusione
14.03.2011
ROMA, 14 MAR - Le barre di combustibile nucleare del reattore n2 della centrale di Fukushima n 1 potrebbero aver cominciato una fusione parziale. Lo ha detto la societa’ che gestisce l’impianto, la Tepco, secondo quanto riportato dall’agenzia Kyodo. La parziale fusione sarebbe stata causata dal mancato funzionamento della stazione di pompaggio dell’acqua che permette di mantenere immerse nell’acqua le barre di combustibili. Una volta esposte, le due barre avrebbero dato inizio a un processo di fusione, ha spiegato la Tepco in una conferenza stampa. Tuttavia, come e’ stato fatto per i reattori 1 e 3, i tecnici hanno subito pompato acqua di mare nella gabbia del reattore cos’ da immergere di nuovo le due barre e bloccare la fusione. (ANSA)

16:37 - Acqua cala di nuovo in nucleo reattore,rischio fusione
14.03.2011
Roma, 14 mar. (TMNews) - S’è di nuovo abbassato il livello dell’acqua nel nucleo del reattore numero 2 della centrale nucleare Fukushima-2, colpita dal terremoto/tusnami che ha devastato il Giappone nordorientale venerdì. L’ha comunicato oggi la compagnia elettrica Tokyo denryoku, che gestisce l’impianto. Durante la giornata la compagnia aveva annunciato che le barre di combustibile erano rimaste per un certo periodo di tempo completamente scoperte e non aveva escluso che fosse iniziato un processo di fusione. In seguito all’immissione di acqua marina, il livello aveva ripreso a salire. (Afp)

16:46 - Fukushima: di nuovo esposte barre reattore
14.03.2011
FUKUSHIMA Tokio, 14 mar. (Adnkronos) - Sono state di nuovo completamente esposte le barre di combustibile del reattore numero due della centrale nucleare di Fukushima. Lo rende noto la compagnia Tepco, citata dall’agenzia di stampa Kyodo News. Poche ore prima, le barre erano gia’ rimaste a secco ’’brevemente’’, in seguito a un guasto del sistema di raffreddamento e al conseguente abbassamento dei livelli dell’acqua. Un primo tentativo di pompare acqua marina nell’impianto non aveva dato esito positivo, ma poi sembrava che i tecnici fossero riusciti a immettere i primi 30 centimetri di acqua.

17:05 - Fukushima: 11 feriti in nuova esplosione, uno grave
14.03.2011
(AGI) - Londra, 14 mar. - L’esplosione al reattore numero tre dell’impianto nucleare giapponese di Fukushima, la seconda dopo quella del reattore numero 1 di sabato, ha provocato 11 feriti tra cui uno "molto grave". Lo riporta la Bbc.

17:14 - Fukushima: cruciali le prossime 24 ore
14.03.2011
Roma, 14 mar. (TMNews) - "La grande gabbia che circonda il nucleo dei reattori della centrale nucleare di Fukushima non è sufficiente a resistere ai terremoti o agli tsunami": lo dichiara alla Bbc, Masashi Goto, un ingegnere nipponico che ha partecipato alla progettazione della struttura aggiungendo che Toshiba, la società che ha realizzato l’impianto, ne era al corrente. "La mia grande paura - aggiunge Goto - è che le esplosioni ai reattori numero 3 e numero 1 possano aver danneggiato l’acciaio della gabbia che è progettata per impedire fughe di radioattività nell’atmosfera". "Poichè i reattori utilizzano carburante mox - prosegue l’ingegnere - il punto di fusione è più basso di quello del carburante convenzionale. Pertanto nel caso in cui si producano una fusione e una esplosione il plutonio potrebbe disperdersi in un’area due volte più grande di quella stimata per una esplosione in una centrale a carburante convenzionale. "Le prossime 24 ore sono cruciali", ha concluso.

_____________________

Gruppo Atmosfera Toscana su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Meteo-Atmosfera-Toscana/132858736729954
avatar
aleg
Gestione forum
Gestione forum

Messaggi : 9635
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 40
Località : S.Anna - Lucca - 15m s.l.m

http://www.atmosferatoscana.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da aleg il Lun 14 Mar 2011 - 17:33

qualche video che ho trovato significativo fra cui: esempio del sisma in un'abitazione (non so dove) giapponese che regge alla perfezione alla lunga scossa fatta da più arrivi di treni d'onda, animazione delle scosse sismiche di tutto l'evento con loro posizionamento su mappa, arrivo dello tzunami a Iwaki (ripreso da un testimone)







qui sotto una raccolta di foto che stanno facendo il giro del mondo: devastanti danni sia del sisma in se per se che del successivo tzunami (dal NYDailyNews.com)

http://www.nydailynews.com/news/world/galleries/earthquake_tsunami_strike_japan/earthquake_tsunami_strike_japan.html




Ultima modifica di aleg il Lun 14 Mar 2011 - 17:51, modificato 1 volta

_____________________

Gruppo Atmosfera Toscana su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Meteo-Atmosfera-Toscana/132858736729954
avatar
aleg
Gestione forum
Gestione forum

Messaggi : 9635
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 40
Località : S.Anna - Lucca - 15m s.l.m

http://www.atmosferatoscana.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da LUPONERO il Lun 14 Mar 2011 - 17:45

Oggi 18:29 GIAPPONE, RADIAZIONI MISURATE ATTORNO A CENTRALE NUCLEARE DANNEGGIATA AL LIVELLO PIU' ALTO IL 12 MARZO, POI SCESE A FINE GIORNATA - AIEA
avatar
LUPONERO
Administrator
Administrator

Messaggi : 1108
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 32
Località : SAN GINESE (LU)

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da LUPONERO il Lun 14 Mar 2011 - 18:11

Oggi 18:29 Giappone, non ci sono segni di fusione nucleare per ora - Aiea
avatar
LUPONERO
Administrator
Administrator

Messaggi : 1108
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 32
Località : SAN GINESE (LU)

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da Opeth il Lun 14 Mar 2011 - 23:24

Trovo uno dei primi messaggi di aleg molto interessante, quello in cui spiega quel papier di roba sulla formazione di terremoti e accenna alla tettonica a placche.
Ci tengo ad aggiungere che la superficie obliqua lungo la quale avvengono questi terremoti e che si incunea nel mantello terrestre è chiamata "Superficie di Benioff" o "Wadati-Benioff" in onore agli studiosi che la ipotizzarono per primi. C'è da dire che questa superficie di origine dei terremoti arriva volentieri a 5-600 km di profondità, a volte sfiorando i 700km (parte inferiore del mantello superiore) in zone ad elevata sismicità.
L'effetto devastante del terremoto e soprattutto dello tsunami è da imputare sicuramente all'estrema superficialità ipocentrale del movimento tellurico.
Abbiamo visto tutti cos'è successo a L'Aquila, la magnitudo arrivò a 5,9° Richter, ma anche lì l'ipocentro fu a soli 8km di profondità. La scossa principale del sisma che ha colpito il Giappone si è verificata a 24,4 km di profondità, tre volte più profonda della scossa de L'Aquila, ma l'intensità è stata stimata ad 8,9° Richter. Sono numeri che non dicono tanto, ma dovete sapere che la scala Richter è una scala LOGARITMICA, ovvero, ogni grado è dieci volte maggiore al precedente. Questo vuol dire che la scossa giapponese si è di certo verificata più in profondità rispetto a quella in Abruzzo (comunque in superficie considerando le profondità che raggiunge la zona di attrito di Benioff, ovvero sui 600 - 700 km) ma l'intensità è stata 1000 volte maggiore (da 5,9 a 8,9 son tre gradi, quindi 10 alla terza).
La conformazione geologica della crosta influisce non poco sulla propagazione delle onde sismiche, ma ammettendo che Giappone ed Abruzzo abbiano la stessa litologia, la scossa percepita in superficie sarebbe stata di (24,4km : 8km = 1000 : x) circa 300 volte più forte...

Concludo
Lasciando per un attimo stare lo tsunami, che ha causato il 95% delle vittime, mi chiedo come mai il Giappone non sente più di tanto una botta da 8,9, mentre in Italia per una 5,9 crollano gli ospedali di ultima generazione.
Certe cose fanno pensare... E intanto, i giapponesi, il giorno dopo il disastro, erano già nei loro grattacieli con la testa immersa nel proprio lavoro...
avatar
Opeth
Utente Junior
Utente Junior

Messaggi : 28
Data d'iscrizione : 25.11.10
Età : 29
Località : Massa, a 73 mslmm a metà fra tra il centro storico e la costa.

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da aleg il Mar 15 Mar 2011 - 0:28

Opeth ha scritto:Trovo uno dei primi messaggi di aleg molto interessante, quello in cui spiega quel papier di roba sulla formazione di terremoti e accenna alla tettonica a placche.
Ci tengo ad aggiungere che la superficie obliqua lungo la quale avvengono questi terremoti e che si incunea nel mantello terrestre è chiamata "Superficie di Benioff" o "Wadati-Benioff" in onore agli studiosi che la ipotizzarono per primi. C'è da dire che questa superficie di origine dei terremoti arriva volentieri a 5-600 km di profondità, a volte sfiorando i 700km (parte inferiore del mantello superiore) in zone ad elevata sismicità.
L'effetto devastante del terremoto e soprattutto dello tsunami è da imputare sicuramente all'estrema superficialità ipocentrale del movimento tellurico.
Abbiamo visto tutti cos'è successo a L'Aquila, la magnitudo arrivò a 5,9° Richter, ma anche lì l'ipocentro fu a soli 8km di profondità. La scossa principale del sisma che ha colpito il Giappone si è verificata a 24,4 km di profondità, tre volte più profonda della scossa de L'Aquila, ma l'intensità è stata stimata ad 8,9° Richter. Sono numeri che non dicono tanto, ma dovete sapere che la scala Richter è una scala LOGARITMICA, ovvero, ogni grado è dieci volte maggiore al precedente. Questo vuol dire che la scossa giapponese si è di certo verificata più in profondità rispetto a quella in Abruzzo (comunque in superficie considerando le profondità che raggiunge la zona di attrito di Benioff, ovvero sui 600 - 700 km) ma l'intensità è stata 1000 volte maggiore (da 5,9 a 8,9 son tre gradi, quindi 10 alla terza).
La conformazione geologica della crosta influisce non poco sulla propagazione delle onde sismiche, ma ammettendo che Giappone ed Abruzzo abbiano la stessa litologia, la scossa percepita in superficie sarebbe stata di (24,4km : 8km = 1000 : x) circa 300 volte più forte...

Concludo
Lasciando per un attimo stare lo tsunami, che ha causato il 95% delle vittime, mi chiedo come mai il Giappone non sente più di tanto una botta da 8,9, mentre in Italia per una 5,9 crollano gli ospedali di ultima generazione.
Certe cose fanno pensare... E intanto, i giapponesi, il giorno dopo il disastro, erano già nei loro grattacieli con la testa immersa nel proprio lavoro...

ottimo intervento tecnico da me molto gradito e spero anche dagli altri ne dobbiamo fare di strada per arrivare alla concezione giapponese (e non solo) del vivere e costruire in zone ad alto rischio.

ero a seguire porta a porta più altri programmi su sky perchè la situazione dal punto di vista del pericolo radioattivo pare che sia precipitata in queste ore:

00:30 - Fukushima: nuova esplosione nella centrale
15.03.2011
Un’esplosione si e’ udita provenire dal reattore n.2 della centrale nucleare di Fukushima 1. Lo riferiscono i media giapponesi. Una parte della struttura di contenimento del reattore numero 2 della centrale nucleare di Fukushima I sembra essere danneggiato. Lo ha annunciato il governo giapponese, lasciando intendere che il reattore e’ tornato instabile e che una fuga radioattiva e’ possibile. (ANSA)

notizia anche da TgCom

01:09 - L'esplosione prodottasi al reattore n.2 della centrale nucleare di Fukushima 1, danneggiata dal sisma e dallo tsunami che hanno colpito il Nord Est del Giappone venerdì, ha danneggiato la vasca di condensazione del contenitore del nocciolo che ha il compito di impedire le fughe radioattive in caso di incidente. Lo riferisce il governo giapponese. Le deflagrazioni ai reattori n.1 e n.3 avevano colpito solo la gabbia esterna del reattore.

lo schema del reattore tipo di questa centrale (si è visto anche stasera a porta a porta su rai uno)



il danno sarebbe collocato in quella struttura toroidale verde che si trova in basso nell'immagine

_____________________

Gruppo Atmosfera Toscana su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Meteo-Atmosfera-Toscana/132858736729954
avatar
aleg
Gestione forum
Gestione forum

Messaggi : 9635
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 40
Località : S.Anna - Lucca - 15m s.l.m

http://www.atmosferatoscana.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da aleg il Mar 15 Mar 2011 - 12:50

ci sono tante notizie se state sentento i tg e in rete se ne trovano ancora di più

partiamo dal nuovo bilancio provvisorio delle vittime/dispersi

11:30 - Giappone: 2.722 morti accertati e 3.742 dispersi
15.03.2011
(AGI/EFE) - Tokyo, 15 mar. - E’ di almeno 2.722 morti accertati e di 3.742 dispersi il bilancio ufficiale stilato dalla polizia nazionale giapponese in relazione al terremoto di magnitudo 9,0 che venerdi’ ha colpito il nord-est del Paese, e allo ’tsunami’ che ne e’ scaturito. Ieri il computo si era arrestato a 1.647 unita’ tra morti e dispersi. I feriti ammontano invece come minimo a 1.885, sempre a livello ufficiale. Le autorita’ da tempo hanno peraltro avvertito di aspettarsi che il nunero delle vittime superi quota diecimila. Quanto ai danni materiali, la gigantesca onda anomala generata dal sisma ha distrutto o lesionato nel complesso piu’ di 55.830 tra case e altri edifici. In particolare, oltre tremila abitazioni sono state allagate completamente, mentre centotrenta sono bruciate. Tra frane e smottamenti se ne sono contati 68.


peggiora di ora in ora il susseguirsi degli eventi presso la centrale nucleare di fukushima

una breve rassegna delle ultime notizie


08:31 - Fukushima: esplosioni e incendi, situazione si aggrava
15.03.2011
TOKYO, 15 MAR - Un’ esplosione nel reattore 2 della centrale nucleare di Fukushima, nel nord del Giappone, e un’ incendio nel n.4, hanno aggravato oggi la crisi provocata nell’ impianto dal doppio disastro del terremoto e dello tsunami della settimana scorsa. In una conferenza stampa trasmessa in diretta televisiva, il primo ministro Naoto Kan, indossando una tuta da lavoro, come sempre in questi giorni e come tutti i funzionari governativi, ha chiesto a tutti coloro che vivono ad una distanza di 20-30 chilometri dalla centrale di rimanere al chiuso. Il premier ha chiesto ai cittadini giapponesi di mantenere la calma e ha ricordato i tecnici e i soldati delle Forze di Autodifesa, l’ esercito giapponese che, ha sottolineato, ’’continuano a pompare acqua nei reattori mettendosi in una situazione estremamente pericolosa’’. L’ esplosione di oggi (avvenuta alle 6 del mattino, le 22 di ieri sera in Italia), e’ stata la terza ad essersi verificata nell’ impianto di Fukushima, che ospita dieci reattori. Il successivo incendio si e’ verificato nel reattore n.4, uno di quelli che si riteneva non fosse stato danneggiato dal disastro di venerdi’ scorso. L’ Ambasciata italiana ha affermato in un comunicato che dopo l’ esplosione di oggi ’’le condizioni sono gravemente peggiorate’’ e, pur invitando alla calma, ha diffuso un avviso affermando che ’’quanti ritengono di poter lasciare il Giappone nelle prossime ore, possono al momento farlo con i mezzi ordinari’’, e ’’chi non abbia necessita’ di recarsi in Giappone nei prossimi giorni dovra’ astenersi dal farlo’’. (ANSA)

09:47 - Fukushima, livello radiazioni si è abbassato
15.03.2011
Tokyo, 15 mar. (TMNews) - Il livello di radioattività nella centrale giapponese di Fukushima, gravemente danneggiata dal sisma di venerdì scorso, si è abbassato: lo hanno reso noto fonti governative nipponiche. Il livello di radioattività nella centrale giapponese di Fukushima, gravemente danneggiata dal sisma di venerdì scorso, si è abbassato: lo hanno reso noto fonti governative nipponiche. Il picco di radiazione aveva raggiunto i 1.193 millisievert: il livello è ora sceso a 596,4 mSv, mentre i reattori due e tre sono scesi al livello di 400 mSv: "Esiste la possibilità che dal reattore quattro non sia fuoriuscita troppa radioattività. stiamo facendo tutte le analisi necessarie", ha spiegato la portavoce del governo, Yukio Edano. Edano ha anche reso noto che nei reattori cinque e sei dell’impianto - fermi come il numero quattro per dei lavori di manutenzione - è stato registrato un lieve aumento della temperatura, indice di un possibile problema ai sistemi di raffreddamento. Yukio edano (Afp)

11:19 - Fukushima, trovati due buchi in edificio reattore 4
15.03.2011
Roma, 15 mar. (TMNews) - I tecnici giapponesi che stanno lavorando presso la centrale nucleare Fukushima-1, colpita dal terremoto/tsunami che ha devastato il nordest del Giappone, hanno rilevato oggi due grandi buchi da 8 metri quadrati sulle pareti dell’edificio che ospita il reattore numero 4, dove oggi s’è sviluppato un incendio. Lo hanno riferito i media nipponici. Da questo reattore stamani (nella notte in Italia) vi sono state emissioni di radiazioni.

11:37 - Giappone: governo conferma rilascio radioattività nell’atmosfera
15.03.2011
Vienna, 15 mar. (Adnkronos/dpa) - L’agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) e’ stata informata dal governo giapponese del rilascio di radioattivita’ direttamente nell’atmosfera in seguito all’incendio scoppiato in uno dei reattori dell’impianto di Fukushima 1. Lo ha riferito un comunicato diffuso a Vienna dall’Aiea. Le autorita’ nipponiche hanno riferito dell’esplosione al reattore numero 2 e dell’incendio nella vasca di stoccaggio del combustibile usato del reattore 4 che ha portato "al rilascio di radioattivita’ direttamente nell’atmosfera". Successivamente e’ stato riferito che l’incendio e’ stato spento. "Le autorita’ giapponesi dicono che vi e’ la possibilita’ che l’incendio sia stato causato da una esplosione di idrogeno", si legge ancora nel comunicato dell’Aiea. L’agenzia internazionale precisa che e’ in attesa di altre informazioni e monitora gli eventi in collegamento con Tokio.

11:58 - Fukushima: tutti i danni provocati dal sisma
15.03.2011
Roma, 15 mar. (TMNews) - La centrale di Fukushima Daiichi (ovvero "numero uno"), entrata in linea nel 1971, è una delle venticinque più grandi del mondo, e dispone di sei reattori per un totale di 4,7 GigaWatt. Di seguito i danni riportati dai sei reattori dell’impianto dopo il sisma e il successivo tsunami di venerdì scorso. Reattore Uno - Dopo i problemi iniziali dovuti al mancato funzionamento del sistema di raffreddamento del nucleo, un’esplosione verficatasi il 12 marzo ha distrutto la parte superiore della struttura esterna del reattore; esplosione dovuta probabilmente all’idrogeno prodotto dalle barre di combustibile rimaste esposte all’aria. Successivamente è ripreso il raffreddamento con acqua marina, il che renderà inevitabile la successiva messa fuori servizio dell’unità a causa delle impurità; non confermata - ma assai probabile - ancora la possibile fusione parziale del nucleo. Reattore Due - I problemi ai sistemi di raffreddamento hanno provocato per almeno due volte l’eposizione totale delle barre di combustibile e la conseguente produzione di idrogeno, con un aumento della pressione interna; il 15 marzo un’esplosione si è verificata nella parte inferiore del reattore, sebbene la struttura di contenimento non sia risultata danneggiata; non confermata - ma assai probabile - ancora la possibile fusione parziale del nucleo. Reattore Tre - Dopo i problemi iniziali dovuti al mancato funzionamento del sistema di raffreddamento del nucleo il 13 marzo si è registrato un aumento della pressione interna: nonostante il rilascio controllato del vapore un’esplosione verficatasi il 14 marzo ha distrutto la parte superiore della struttura esterna del reattore senza tuttavia pregiudicarne il serbatoio di confinamento; esplosione dovuta probabilmente all’idrogeno prodotto dalle barre di combustibile rimaste esposte all’aria. Successivamente è ripreso il raffreddamento con acqua marina, il che renderà inevitabile la successiva messa fuori servizio dell’unità a causa delle impurità; non confermata - ma assai probabile - ancora la possibile fusione parziale del nucleo. Reattore Quattro - Al momento del sisma era spento per dei lavori di manutenzione. Un incendio, successivamente domato, è scoppiato il 15 marzo nel serbatoio del combustibile utilizzato, provocando probabilmente la fuoriuscita di materiale radioattivo nell’atmosfera; una successiva esplosione avrebbe provocato due fori nella parete esterna del reattore, la cui struttura di contenimento sarebbe tuttavia intatta. Reattori Cinque e Sei - Al momento del sisma erano spenti per dei lavori di manutenzione. Il 15 marzo si è registrato un lieve aumento della temperatura interna, indice di possibili problemi di raffreddamento del nucleo.

12:45 - Fukushima: gravità incendio tra 6 e 7
15.03.2011
(AGI/AFP) - Parigi, 15 mar. - La gravita’ della situazione nei reattori nucleari di Fukushima oscilla tra 6 e 7 su una scala di 7. Lo sostiene Andre’-Claude Lacoste, responsabile dell’Authority per la Sicurezza nucleare francese. Finora l’Agenzia Internazionale dell’Energia atomica aveva stimato la situazione al 4 punti della scala. Per avere un confronto con altri disastri nucleari, l’incidente di Chernobyl, in Ucraina, nel 1986, fu valutato 7 su 7 e quello di Three Mile Island, nel 1979, in Pennsylvania, fu di 5 su 7.

come potete capire avendo un pò di pazienza a leggere quello che ho riportato, le notizie sono ancora vaghe e come avevo già detto ieri, quello che si configura è uno scenario peggiore del continuo 'balletto' di notizie da varie fonti probabilmente interessate a mantenere calma la situazione (che calma non è).

- le notizie sono delle rispettive fonti indicate fra ( ) e le trovate tutte elencate su meteoweb.it -

_____________________

Gruppo Atmosfera Toscana su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Meteo-Atmosfera-Toscana/132858736729954
avatar
aleg
Gestione forum
Gestione forum

Messaggi : 9635
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 40
Località : S.Anna - Lucca - 15m s.l.m

http://www.atmosferatoscana.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da aleg il Mer 16 Mar 2011 - 12:21

rimane caotica l'informazione generale che arriva dal giappone sui reattori di fukushima
come d'altro canto sono caotiche e quasi opposte le voci/pareri di esperti che si sentono intervistati in tv

il panorama generale tuttavia pare abbastanza uniforme e rivolto verso una situazione preoccupante

riporto un piccolo pezzo di notizia preso da questo link dell'ansa

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2011/03/11/visualizza_new.html_1557212528.html


Resta critica la situazione alla centrale nucleare di Fukushima, in
Giappone, dove si è sfiorata la catastrofe, tra ieri e oggi, con tre
esplosioni e due incendi nei reattori 2 e 4. Posto sotto controllo
l'incendio nel reattore 4, si è vista una nube di fumo salire dalla
centrale, proveniente stavolta dal n.3.
Il portavoce del governo, Yukio
Edano, ha poi annunciato in una conferenza stampa che tutti i lavoratori
nell'impianto sono stati evacuati perché troppo elevato il rischio di
contagio.
I livelli di radioattività sono oggi estremamente fluttuanti, con alti picchi. Sulla costa est c'é stata un'altra forte scossa.

RADIAZIONI ALTE, STOP ELICOTTERI SU CENTRALE
- Sono state sospese a
causa delle radiazioni troppo alte le operazioni degli elicotteri dell'
esercito giapponese che si erano alzati in volo per versare dall'alto
acqua sui reattori della centrale nucleare di Fukushima. Lo ha riferito
la televisione Nhk.
Ma intanto il governo rassicura: le radiazioni oltre un raggio di 20-30
km dalla centrale di Fukushima n1 non costituiscono "immediato rischio
per la salute". Lo ha detto il portavoce del governo, Yukio Edano.


il fatto che si usino mezzi aerei per raffreddare in ogni modo il reattore 4 non denota certo una situazione tranquilla visto anche che dopo i danni del sisma tzunami ci sono problemi di coordinamento, di spostamenti (per la benzina)

di certo sono compromessi i normali sistemi di raffreddamento visto i tentativi che si stanno facendo

come dicevo, le voci e i pareri come le notizie sono diversi:

09:23 - "Allarmismo eccessivo, non è apocalisse"
16.03.2011
Roma, 16 mar. (TMNews) - Sul Giappone e le centrali nucleari c’è un "allarmismo eccessivo". L’amministratore delegato di Eni, Paolo Scaroni, non condivide lo "scenario di apocalisse" evocato dal Commissario Ue Guenther Oettinger. "Su quanto sta succedendo in Giappone, seppure non chiaro, io - ha affermato Scaroni a margine di un’audizione alla Camera - mantengo un certo ottimismo, mi sembra che l’allarmismo sia un po’ eccessivo. Quanto si sta facendo in Germania, Svizzera e Russia credo induca coloro che hanno vecchie centrali a un momento di riflessione. Noi con il nuovo nucleare possiamo guardare con fiducia" a questa strada.

10:16 - Fukushima: picco radioattività durante fuoriuscita fumo
16.03.2011
Roma, 16 mar. (TMNews) - Nella centrale nucleare Fukushima-1, danneggiata dal terremoto/tsunami che venerdì ha devastato il nordest del Giappone, stamani s’è verificato un picco del tasso di radioattività in concomitanza con la fuoruscita di fumo bianco dal reattore numero 3. L’ha affermato il portavoce del governo Yukio Edano, secondo quanto riportato dalla televisione TBS. Il tasso di esposizione radioattiva è salito da 810,3 microsievert delle 10 del mattino (ore 2 in Italia) a 6,400 microsievert alle 10.45, per salire ancora a 10.800 microsievert dopo mezz’ora. In seguito la radioattività ha ripreso a scendere, attono a 1.500 microsievert. Edano, in seguito, in conferenza stampa ha spiegato che l’emissione, durata un tempo breve, "non è tale da avere effetti sulle persone" nei dintorni dell’impianto e per questo ha chiesto di mantenere la freddezza.

10:28 - Giappone, radiazioni: "Salute non ancora a rischio"
16.03.2011
(AGI/REUTERS) - Tokyo, 16 mar. - I livelli di radioattivita’ intorno alla centrale atomica di Fukushima non sono per il momento tali da costituire un immediato rischio per la salute al di fuori della zona di evacuazione, compresa in un raggio di 20 chilometri dall’impianto: lo ha assicurato Yukio Edano, capo portavoce del governo giapponese.

eppure ieri sera (mattina in giappone) la situazione anche a tokyo pareva essere di un fuggi fuggi per cosa descritto o comunque di grande attenzione e limitazione totale degli spostamenti (dai racconti del corrispondente italiano in collegamento sul programma di rai uno porta a porta ieri sera)

eppure...

13:01 - Radioattività Tokyo minore di Roma
16.03.2011
(ASCA) - Firenze, 16 mar - Tokyo e’ meno radioattiva di Roma. A dirlo e’ un bollettino redatto dalla Protezione civile italiana, secondo una misurazione fatta dal tetto della nostra ambasciata in Giappone. Il bollettino e’ pubblicato sul sito del Maggio musicale fiorentino. ’’La misura effettuata dai tecnici della Protezione Civile - si legge nel bollettino - da’ un valore della radioattivita’ di fondo misurata (sul tetto dell’Ambasciata) di 0.04 microsievert/ora. Inoltre, avendo la possibilita’ di effettuare una misura spettroscopica, i tecnici hanno avuto la possibilita’ di escludere la presenza di radiazione proveniente da isotopi artificiali (cioe’, non ci sono isotopi che possono essere stati prodotti in un reattore nucleare). Per riferimento, il valore di radioattivita’ ambientale tipico della citta’ di Roma e’ di 0.25 microsievert/ora. E’ evidente - conclude il bollettino - che queste misure portano ad escludere qualunque rischio di contaminazione a Tokyo (almeno nelle vicinanze dell’Ambasciata)’’.

nel web gira questo video che filma i danni al reattore numero 4



su youreporter in questo video di vedono foto prima-dopo sulla centrale danneggiata

http://www.youreporter.it/video_I_4_reattori_di_Fukushima_prima_e_dopo_l_esplosione_1

_____________________

Gruppo Atmosfera Toscana su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Meteo-Atmosfera-Toscana/132858736729954
avatar
aleg
Gestione forum
Gestione forum

Messaggi : 9635
Data d'iscrizione : 04.03.10
Età : 40
Località : S.Anna - Lucca - 15m s.l.m

http://www.atmosferatoscana.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da francesco il Gio 17 Mar 2011 - 11:12

Vi volevo segnalare questo sito dove potete scaricare delle immagini ad alta definizione scattate da satellite inerenti alla centrale
http://www.digitalglobe.com/
avatar
francesco
Utente Nuovo
Utente Nuovo

Messaggi : 17
Data d'iscrizione : 23.03.10
Località : collodi

http://www.meteocollodi.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Terremoto, Tsunami, esplosione in centrale nucleare in Giappone.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum